STANDARD DI VITA

Accesso ad acqua pulita

Aiutiamo le comunità del tè in crescita a migliorare la propria qualità della vita attraverso un migliore accesso ad acqua pulita e sicura. L’accesso ad acqua pulita non è fondamentale solo per migliorare le condizioni di salute, ma anche in quanto riduce la quantità di tempo necessaria per raccogliere l’acqua, permettendo ai bambini di frequentare la scuola e alle donne di prendere parte ad attività economiche. Grazie alle nostre partnership, costruiamo strutture e aiutiamo le persone a prendersene cura, sensibilizzando sull’importanza dell’acqua pulita.

In Darjeeling, in India, abbiamo collaborato con Mercy Corps e WaterAid per far sì che le comunità potessero disporre di un impianto idrico con condutture sottoposte a manutenzione che fornisse acqua pulita e facilmente accessibile. Nonostante l’elevato tasso di piovosità e le numerose sorgenti in Darjeeling, l’acqua potabile scarseggia perché tali sorgenti non sono protette e sono esposte a contaminazione.

 

Sono molto comuni dissenteria e altre malattie trasmesse dall’acqua, che spesso costringono chi ne soffre a saltare la scuola o il lavoro. A causa dei rilievi di questa regione himalayana, è difficile realizzare un adeguato sistema di condutture.

In Darjeeling, l'accesso all'acqua e ai servizi igienico-sanitari è una delle sfide più difficili per
i lavoratori del tè e le loro famiglie, e siamo lieti di affrontare questo problema attraverso la
nostra partnership con Twinings..”

Tim Wainwright, Direttore Esecutivo di WaterAid

 

 

Per garantire la sostenibilità degli impianti di recente costruzione, nelle comunità sono stati istituiti comitati per acqua, servizi igienico-sanitari e igiene (WASH) e le persone ricevono formazione su tutti gli aspetti che riguardano funzionamento e manutenzione degli stessi, dalle riparazioni delle perdite ai test della qualità dell’acqua.

L'accesso all'acqua e ai servizi igienico-sanitari in casa e sul posto di lavoro è un diritto umano fondamentale. Eppure, in molte piantagioni di tè in India, si sta ancora lavorando su questo. Le persone, in questi luoghi, sono spesso vulnerabili alle malattie igieniche, con un conseguente onere finanziario extra da parte dell'assistenza sanitaria, e devono dedicare molto tempo alla raccolta dell’acqua..”

Bipul Borah, Responsabile dell’Approvvigionamento Etico

 

In Kenya, stiamo offrendo il nostro contributo a un programma per la filtrazione dell’acqua che fornirà acqua potabile alle comunità del tè, consentendo così di ridurre l’incidenza delle malattie trasmesse dall’acqua stessa.

 

Tali filtri eliminano l’esigenza di bruciare legna o carbone per bollire l’acqua al fine di depurarla, con il conseguente miglioramento della salute delle persone che fanno parte delle comunità presso cui ci approvvigioniamo e la riduzione delle emissioni di carbonio, proteggendo al contempo le foreste locali.

I nostri risultati

  • Garantire l’accesso all’acqua pulita a più di 11.000 persone.

  • Riduzione del 79% delle malattie trasmesse dall’acqua nelle comunità del tè in Darjeeling, con un risparmio di 3.782 rupie (circa 50 dollari) per famiglia per spese mediche e riduzione dell’assenteismo sul lavoro del 63%.

  • Costruzione di 44 nuovi impianti idrici.

La storia di Anju

Anju è una raccoglitrice di tè che vive e lavora in un giardino in Darjeeling con il marito e il figlio. Anju, come molti che lavorano nel giardino del tè, si alzava ogni giorno verso le 3:00-3:30 del mattino e si metteva in fila per prendere l’acqua, attività che poteva richiedere fino a un’ora.

 

In passato, abbiamo dovuto usare quantità limitate di acqua e abbiamo dovuto
trasportarla per lunghe distanze per cucinare, pulire e per la nostra igiene. Ora c'è
rifornimento continuo di acqua e il punto di raccolta è così vicino a casa che la mia
famiglia è in grado di lavare, pulire e fare regolarmente dei bagni.”

Anju, Darjeeling

ALTRI ARGOMENTI CHIAVE